TORTA AL CIOCCOLATO ESTIVA

domenica, luglio 04, 2010 Pubblicato da JJ





Le BUONISSIME ricette in chiave TRAGICOMICA della JJ





 INGREDIENTI:

250 gr cioccolata fondente
250 gr zucchero
250 gr burro
9 uova (9 rossi e sei albumi)

TEMPO DI PREPARAZIONE

20 minuti scarsi

Se fate a manina... mi spiace per voi, ci mettete di più...(siamo nel 2010... cosa aspettate a farvi l'impastatritaffettasminuzza???)

COME SI FA

Mettete nell' impastatritaffettasminuzza il burro e pezzettini e lo zucchero e date una bella girata, in modo che l'impasto diventi spumoso.

Estraete il risultato della prima operazione e riponetelo in una terrina.

A parte fate squagl... scquagl... sckuagl...

A parte, fate SCIOGLIERE in un pentolino la cioccolata fondente. A bagnomaria, mi raccomando! :)

Mentre attendete pazientemente che il tutto si compia, iniziate a separare i rossi dagli albumi. 

Montate le chiare a neve subito prima di aggiungerle all'impasto... aspettate... vi dico io quando! 

Ora che avete tutti gli ingredienti belli e pronti...
Ora che avete imburrato mezza cucina e avete le mani più scivolose di una trota salmonata viva...
Ora che goccioline di albume sono indelebilmente incollate sotto le vostre suole e scorze di uovo nuotano allegramente nel vasetto degli albumi...

PROCEDETE COSI'...

Mettete via la macchina impastatritaffettasminuzza e usate le manine... Si... quelle cose con 5 punte (i diti) che sporgono alla fine delle vostre braccia... 

Aggiungete la cioccolata fusa all'impasto burro-zuccheroso.
Chiederete voi: "Ma metto la cioccolata fusa sul burro? Davvero?" Non mi pare abbiate alternative. Se la lasciate raffreddare si rapprende! :)))

Aggiungete i rossi, uno alla volta e amalgamate bene.

Aggiungete le chiare montate a neve. 
Nel farlo, ricordate che non vanno prese a badilate con il mestolino... ma vanno massaggiate delicatamente dall'alto verso il basso con movimento circolar-rotatorio. Vogliate bene alle vostre chiare. Ci conto!
Una volta finito ciò, dividete l'impasto.

1/4 lo mettete in frigorifero.

3/4 del medesimo lo mettete in uno stampino precedentemente imburrato e lo schiaffate in forno ai soliti 180° per un tempo imprecisato. (L'utilizzo della cartaforno è egualmente consigliato)

(Se avete un forno decente... una trentina di minuti saranno sufficienti (Controllate a 20)
Se avete un forno del 15'-18' come il mio, anche 45'.
Tenete presente che l'impasto resta umido.L'importante è non cuocerlo troppo, altrimenti resterà gommoso. (Oltre che bruciacchiato)

Estraete il fondo della torta dal forno senza carbonizzarvi vivi e ricordando di togliere gli occhiali dal naso PRIMA di aprire lo sportello!  :)

L'esperienza insegna... fortunatamente io sono più avanti e non imparo mai! :) 
A questo punto, lasciatelo raffreddare per una decina di  minuti. 

Se avete un giardino, lasciatela sul davanzale. Fa fighissimo e vi sentirete come Nonna Papera! 
Se abitate in appartamento e state dal 4to piano in su.. evitate!

Ribaltate (Proprio sotto sopra, eh!) la torta su di un elegante vassoio da portata... O su un piatto... O sull'unico piattone gigante che avete.. basta che sia. Io uso quello di Natale.. che il 3 luglio fa allegria! :)

Prendete dal frigo l'impasto avanzato...

Aspettate un minutino che si rammollisca nuovamente.

Armatevi di spatolina e stendetelo bene sul di sopra della vostra torta. 
Se siete fighi, formate una bella pellicolina omogenea tra sopra e intorno. Con la forchettina fate le righette o con le formine fate i pupazzetti...

Se siete come me... sbadilate la crema sopra la torta... 'na passata di coltello largo e via... 

Se ci sono 4°C, avete fatto la Torta al Cioccolato Estiva a Dicembre... e potete lasciarla fuori.

Se di gradi ce ne sono 50, forse è meglio metterla in frigo.

Ricordate che il burro si rapprende, quindi la cremina non resta morbidosa. Al limite (e se non fate parte della categoria Golosi (Il che sarebbe assurdo, visto che state facendo una torta da 15.000 calorie a forchettina)) tiratela fuori da frigo 5 minuti prima di mangiarla.

NOTA BENE
Se avete uno stampino grande, tipo sui 30cm, aggiungete 50gr di tutto, altrimenti vi viene troppo bassa.


Livello di gradimento: ***
(Dove * sta per "PFUI", ** sta per "Ah Però" e *** sta per "ANCORA! ANCORA!")
 


Cri 



 















Lascia un commento, i commenti anonimi non saranno pubblicati. Istruzioni su come fare a destra.

3 Response to "TORTA AL CIOCCOLATO ESTIVA"

  1. DANIELA SARTORE tra un sorso di caffè e un biscotto, dice così,

    Giusto che te sappi.... podessi anche denunciarte per istigazion a ingrassarme... ahahahahah
    son ingrassada almeno 2 kh solo per aver lette queste leccornie ;-)
    adesso te conto una che ga combinà anni fa mia cugina, la ga fatto le meringhe e la ga ben pensà de metterle a sfredirle in pergolo, dopo poco la va a veder se le iera pronte per esser magnade senza esser ustionada,.... e le meringhe? non le iera più.... devo dir che i colombi ga appezzà moltissimo e i xè ancora che i ringrazia... ahahahaha

    Posted on 16 settembre 2010 14:27

     
  2. Cristina tra un sorso di caffè e un biscotto, dice così,

    DANIELA

    Ara... me va ben de ris'ciar!
    E speta, perchè gò trovà le ricette dela bisnonna... scrite a man su una specie de diario.. Te dovessi vederle... tute bele, ordinade... scrite in diagonale... Tra poco zonterò anche quele e te vederà che meraviglia!

    Bellissima la storia delle meringhe! Gò ridù come na matta! :)))

    Posted on 17 settembre 2010 04:44

     
  3. Claudio tra un sorso di caffè e un biscotto, dice così,

    Uhmm...Sabato ho gente a cena: la testo di sicuro!!!

    Posted on 13 giugno 2011 17:46

     

Posta un commento

AND YET - Sting

Si è verificato un errore nel gadget